Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Siccità, via libera alla deroga al DMV per il Trebbia e il Taro

Per il Trebbia, fino al prossimo 10 settembre, e per il Taro fino al 31 agosto

(30/06/17) 

IrrigazionePiù acqua per l´agricoltura. Via libera alla deroga al deflusso minimo vitale per il Trebbia,fino al prossimo 10 settembre, e per il Taro fino al 31 agosto. Lo hanno deciso ieri la Regione e Arpae, accogliendo le richieste formulate rispettivamente dal Consorzio di bonifica di Piacenza e dal Consorzio di bonifica parmense insieme alla Società degli utenti del Naviglio Taro.

Le istanze, pervenute nei giorni scorsi, sono state valutate anche con il contributo tecnico dell´Autorità di distretto idrografico del Fiume Po e dell´Ente di gestione per i parchi e la biodiversità dell´Emilia occidentale. I richiedenti la deroga dovranno farsi carico del monitoraggio sullo stato dei fiumi, con report settimanali sulle portate dei due corsi d´acqua. Sempre ogni settimana, dovranno eseguire specifiche verifiche sulle condizioni della fauna ittica con l´intervento di personale qualificato. 

La deroga al Dmv può essere richiesta dai titolari di concessioni al prelievo per uso potabile e irriguo. In quest´ultimo caso la domanda può essere presentata dai singoli o in forma associata da parte di più aziende, anche attraverso le associazioni di categoria.

La richiesta dovrà attestare l´impossibilità di approvvigionamento idrico da fonti alternative ed essere accompagnata da una relazione che contenga le minime informazioni necessarie: l´attuale valore di Dmv, il volume di acqua prelevata e richiesta, le modalità del prelievo, gli ettari irrigati o il numero di abitanti serviti e le eventuali misure di mitigazione.

Fonte Regione Emilia-Romagna

 

Schema di domanda e istruzioni per la compilazione

 

 



Versione stampabileVersione stampabile