Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Proroga termini del bando per la concessione “Ferrara”

Prorgati i termini per la procedura di riassegnazione della concessione della risorsa geotermica nel comune di Ferrara.

(19/05/17) 

Arpae Direzione generale e Arpae Struttura autorizzazioni e concessioni di Ferrara   comunicano che con Det. 2017/411 del 15.05.2017 è stato prorogato al 25.07.2017 il termine per la partecipazione al Bando per la procedura di “Riassegnazione della concessione Geotermica ´Ferrara´”.

Conseguentemente le domande di partecipazione, formulate secondo quanto previsto dalla rettifica del bando, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 25.07.2017 al seguente indirizzo: Arpae, via Po n. 5, Bologna.

Il bando e i relativi allegati, opportunamente aggiornati, sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto alla sezione Amministrazione trasparente/Bandi di gara e contratti/Bandi manifestazioni d´interesse-concessioni (selezionare la provincia corrispondente).

Responsabile del procedimento è l´Ing. Paola Magri, Dirigente della SAC Ferrara.

Tutte le richieste di chiarimenti ed informazioni dovranno essere inviate entro il 10.07.2017 a mezzo posta elettronica all’indirizzo PEC: aoofe@cert.arpa.emr.it o al punto di contatto Struttura Autorizzazioni e Concessioni di Ferrara, tel 0532 299545.

La rettifica del bando con le nuove scadenze previste dalla proroga verrà pubblicato sul BURER il giorno 24.05.2017,

 

Rettifica bando per la riassegnazione della concessione

Determina 2017/411

Disciplinare di gara

Bando per la riassegnazione della concessione

Atto di approvazione del bando

 

Allegato 1 - Relazione sullo stato di consistenza

Allegato 2 - Istanza di partecipazione alla gara (formato odt)

Allegato 2 - Istanza di partecipazione alla gara (formato pdf)

Allegato 3 - Dichiarazione ai sensi Artt. 46 e 47 Dpr 445/2000 (formato odt)

Allegato 3 - Dichiarazione ai sensi Artt. 46 e 47 Dpr 445/2000 (formato pdf)

Allegato 4 - Patto d´integrità

 

Chiarimenti



Versione stampabileVersione stampabile