Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Rinnovabili e green economy, lo speciale in Ecoscienza 4/2012

A fine 2011 le rinnovabili soddisfacevano già il 24% del fabbisogno interno lordo di elettricità, grazie anche agli incentivi pubblici. I recenti decreti che modificano tali incentivi hanno riaperto il dibattito su alcuni aspetti essenziali per lo sviluppo del settore e della green economy. Lo speciale in Ecoscienza 4/2012 dedicato a questi temi.

(05/11/12) 

Rinnovabili e green economy, una corsa a ostacoli

L’Italia ha avviato con ritardo, rispetto ad altri paesi europei e agli Stati Uniti, lo sviluppo delle energie da fonti rinnovabili. Uno degli strumenti decisivi per recuperare il gap accumulato è senza dubbio il sistema degli incentivi statali e del Conto energia introdotti dall’Unione europea.
La revisione degli incentivi che ha condotto all’approvazione del V Conto energia relativo al fotovoltaico e del decreto sulle rinnovabili non fotovoltaiche ha riacceso il dibattito su natura, stabilità e affidabilità nel tempo del regime di sostegno a tali fonti.

Comunque in Italia il balzo in avanti nella produzione di energia da fotovoltaico c’è stato e oggi si produce con questa fonte l’equivalente di un impianto nucleare. A fine 2011 le rinnovabili soddisfacevano già il 24% del fabbisogno interno lordo di elettricità, a un prezzo di quasi parità rispetto a quello dell’energia elettrica prodotta da fonti fossili (grid parity). Il primo aspetto che emerge dal dibattito riguarda il bisogno di certezza delle regole e la semplificazione degli adempimenti amministrativi necessari ad attivare gli impianti, in particolare per lo sviluppo delle imprese impegnate nel settore delle rinnovabili.
La green economy delle fonti alternative al fossile e al nucleare deve comunque tenere conto della sostenibilità economica e ambientale degli impianti e della esigenza di salvaguardare l’uso del suolo secondo priorità predefinite, in particolare del suolo agricolo, una risorsa vitale e inalienabile.

Scarica lo speciale "Rinnovabili e green economy" (pdf)

Gli articoli pubblicati:
- Il futuro delle rinnovabili oltre il V conto energia, redazionale
- Green economy e rinnovabili, in Italia avanti piano, Francesco Ferrante
- Rinnovabili, una scelta di cui dovremmo essere orgogliosi, Leonardo Setti
- Il caro-bolletta, le ragioni e qualche soluzione, Federico Testa
- Agroenergie, le regole per uno sviluppo equilibrato, Sabrina Freda
- Rinnovabili, strategie e azioni dell’Emilia-Romagna, Gian Carlo Muzzarelli
- Agricoltura ed energia, le sfide del futuro, Tiberio Rabboni
- Agricoltura ed energia, l’esempio virtuoso di Medicina, Intervista al sindaco Onelio Rambaldi
- Biogas, dal controllo a prescrizioni risolutive, Giovanna Biagi, Adelaide Corvaglia
- Superare le incertezze per sviluppare le rinnovabili, Mauro Bulgarelli
- L’Italia senza una strategia energetica nazionale, Giuliano Poletti
- A rischio lo sviluppo del fotovoltaico e del paese, Tommaso Campanile
- Energia rinnovabile in Arpa, si può fare, Paolo Cagnoli

Scarica lo speciale "Rinnovabili e green economy" (pdf)

Vai alla presentazione dell´intero numero Ecoscienza 4/2012

 



Versione stampabileVersione stampabile