Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Progetto ADA: adattamento in agricoltura

Webinar 13 novembre alle ore 15.30 del progetto Life ADA.

(09/11/20) 

Venerdì 13 novembre, alle ore 15.30 si terrà l´evento di presentazione del progetto Life ADA su piattaforma zoom dal titolo "Agricoltura e cambiamenti climatici: adattamento e resilienza per fermare la febbre del pianeta” a cui

parteciperanno Alessio Mammi (Assessore all´agricoltura e agroalimentare, caccia e pesca Regione Emilia-Romagna) Pierluigi Stefanini (Presidente Unipol) e Dino Scanavino (Presidente Cia-Agricoltori Italiani). 

Scopo del progetto ADA (Adaptation in Agricolture) è aumentare la resilienza del settore agricolo attraverso lo sviluppo di strumenti di conoscenza e pianificazione che le forme aggregate di produttori e agricoltori possono utilizzare per adattarsi ai cambiamenti climatici

I principali destinatari dell’iniziativa, che potrà contare su un budget totale di quasi 2 milioni di euro, di cui circa la metà co-finanziata dalla UE, sono i singoli agricoltori e le Organizzazioni di Produttori di tre filiere agroalimentari: prodotti lattiero-caseari (Parmigiano Reggiano), vino, frutta e verdura.

UnipolSai è capofila del progetto in collaborazione con Arpae, Cia-Agricoltori Italiani, CREA Politiche e Bioeconomia, Festambiente, Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Leithà e Regione Emilia-Romagna.

Il progetto si basa sull’implementazione di un modello innovativo di partenariato pubblico-privato tra assicurazione, pubblica amministrazione, istituzioni tecnico-scientifiche, ONG e forme aggregate di produttori (OPI o cooperative).

La prima regione su cui verrà sperimentato è l’Emilia-Romagna e successivamente replicato in Veneto, Toscana e Lazio per un totale di 6.000 singoli agricoltori nelle regioni selezionate e 15.000 agricoltori a livello nazionale. 

Nel lungo periodo, alcuni impatti previsti da ADA sono la riduzione dell´1% delle emissioni di CO2, del 2% delle emissioni di NH3, del 5% di consumo di acqua, del 5% di consumo di energia, oltre ad un miglioramento del 3% della resilienza degli abitanti alle inondazioni e un aumento del 17% della gestione sostenibile delle aree agricole nei tre anni di progetto.

 

Per la registrazione al webinar inviare i propri dati (nome, cognome, mail, ente) a: eventi.lifeada@festambiente.it

 

Scarica la locandina dell´evento



Versione stampabileVersione stampabile