Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Incendi, un approccio integrato. Online Ecoscienza 4/2020

Il monitoraggio ambientale in caso di incendi. Tra gli altri argomenti, aree fragili e end of waste.

(02/11/20) 

Al centro del nuovo numero della rivista di Arpae Emilia-Romagna il monitoraggio ambientale durante le emergenze incendi, a tutela della salute, con un approfondimento sulle diossine; in questo numero parliamo anche di aree fragili (riflessioni per una cultura di prevenzione e sostenibilità) e di end of waste.

EMERGENZE INCENDI, UN APPROCCIO INTEGRATO

Monitoraggio ambientale e studi epidemiologici, diossine e altri inquinanti

Allo scoppio di un incendio, la definizione di quali azioni e strumenti mettere in campo e quale approccio adottare, sono frutto di una lunga esperienza da parte di tutte le istituzioni coinvolte nell’evento. Le informazioni per delineare il quadro sulla situazione, sia durante che dopo l’emergenza, provengono da coloro che sono in prima linea e dalle analisi di laboratorio. Nel servizio, un approfondimento sui monitoraggi ambientali e il racconto di alcuni casi studio epidemiologici, per un’integrazione tra ambiente e salute.

QUALE ATTENZIONE PER LE AREE FRAGILI?

Alcune riflessioni interdisciplinari per una maggiore sostenibilità

Da alcuni anni un gruppo di ricercatori promuove un evento dedicato alle “aree fragili”. Quest’anno al convegno è stato dato il titolo “Vento, aria, fumo” (23-24 ottobre 2020), al quale hanno partecipato rappresentanti di diverse discipline: sociologia, antropologia, studio del territorio, ecologia, scienze ambientali, geografia, economia e altre ancora. Tra i temi emergenti, quello della citizen science e del coinvolgimento della popolazione nella ricerca scientifica.

END OF WASTE

La nuova definizione legislativa di end of waste è a favore dell’economia circolare, mentre le linee guida emanate dal Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa) sull’applicazione della disciplina end of waste, hanno l’obiettivo di fornire indicazioni per le attività istruttorie e per il controllo, così da garantire un approccio uniforme e omogeneo sul territorio nazionale.

Tra gli altri argomenti di attualità: le nature-based solutions contro il momento di crisi, geografia ed eventi idrometeorologici, comunità più resilienti e sostenibili oltre l’emergenza, le specie chimiche nel particolato in atmosfera.

Altre novità nelle rubriche Legislazione news, Osservatorio ecoreati, Libri.

Vai a Ecoscienza 4/2020, versione sfogliabile 

Scarica Ecoscienza 4/2020 (pdf)

Vai a Ecoscienza hp



Versione stampabileVersione stampabile