Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Rischio calore e ozono: previsioni di disagio per il weekend

Previsto disagio bioclimatico per caldo afoso fino a domenica e possibile aumento dei valori dell´ozono.

(05/07/19) 

Previsto disagio bioclimatico per caldo afoso nei capoluoghi di provincia e nelle aree di pianura centro-orientale nei giorni 5, 6 e 7 luglio 2019. Le condizioni meteorologiche potrebbero favorire anche il superamento della soglia di informazione per l´ozono.

Rischio calore e disagio bioclimatico nel weekend. Sono previste condizioni di disagio bioclimatico per venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 luglio 2019 nei centri abitati dei Comuni capoluogo di provincia e nelle aree di pianura. Dopo una leggera flessione delle temperature, dovuta all´instabilità dei giorni scorsi, nel weekend è previsto tempo stabile e soleggiato con nuovo aumento delle temperature massime, che si porteranno sui valori di 34-37 °C.

Ozono, possibile il superamento della soglia di informazione. Tali condizioni meteorologiche favoriscono l´innalzamento dei valori di ozono in atmosfera. Il 5 e il 6 luglio potrebbero quindi registrarsi ulteriori diffusi superamenti della soglia di informazione (media 180 microgrammi/m3), rispetto a quelli verificatisi nei giorni scorsi, soprattutto nell´area centro occidentale della regione. Per la giornata di domenica 7 luglio, nonostante l´arrivo di una perturbazione nella serata, potrebbero permanere ancora condizioni meteorologiche favorevoli alla formazione di ozono.

Dati e previsioni aggiornati. Per tenere sotto controllo la situazione aggiornata è possibile consultare le previsioni del rischio calore emesse ogni giorno dopo le ore 12. Le previsioni del disagio bioclimatico sono finalizzate a predisporre un insieme di azioni a sostegno delle fasce di popolazione maggiormente vulnerabili (persone anziane, malate e sole). Tali persone sono infatti quelle maggiormente esposte ai rischi legati al calore estivo. Si ricorda che tali previsioni coprono fino a tre giorni dalla data di emissione e sono disponibili per tutto il periodo estivo. 

Per l´ozono è possibile consultare la mappa con le previsioni da modelli numerici e i dati con le concentrazioni rielvate dalle stazioni di monitoraggio.

Rischio calore

Ozono: 



Versione stampabileVersione stampabile