Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Amministrazione trasparente / Attivitą e procedimenti /

Dettaglio Collocamento ordinario

Il procedimento riguarda le assunzioni in qualifiche per le quali è richiesto il solo requisito della scuola dell´obbligo. La procedura prevede le seguenti fasi: presentazione all’Agenzia regionale per il lavoro, ambito territoriale di competenza di richiesta numerica di avviamento di lavoratori; nomina di commissione per verifica idoneità alle mansioni da parte del lavoratore; svolgimento delle prove idoneative; individuazione lavoratore da assumere; adozione atto di assunzione.

Riferimenti normativi e regolamentari: D.Lgs. 165 art. 35, comma 2, lettera b); Regolamento Arpae per l´accesso gli impieghi; L. 56/1987; D.P.C.M. 27/12/1988

 

MODALITA´ AVVIO PROCEDIMENTO
(istanza di parte o d´ufficio)
Avvio d´ufficio
UNITA´ ORGANIZZATIVA COMPETENTE Servizio Organizzazione e Risorse Umane
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Responsabile Servizio Organizzazione e Risorse Umane o suoi delegati (assegnati al Servizio)
RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO FINALE Responsabile Servizio Organizzazione e Risorse Umane
TIPOLOGIA PROVVEDIMENTO FINALE Determinazione dirigenziale
SOGGETTO CON POTERE SOSTITUTIVO Ai sensi dell´art. 5, comma 5, del Regolamento Arpae per l´adozione degli atti di gestione delle risorse dell´Agenzia, il Direttore Generale fissa un termine per l´adozione del provvedimento e in caso di permanere dell´inerzia individua un altro Dirigente competente.
TERMINE DI CONCLUSIONE  
ELENCO ATTI O DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL´EVENTUALE ISTANZA DI PARTE  
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL PROVVEDIMENTO / SILENZIO ASSENSO DELL´AMMINISTRAZIONE Non previsti
STRUMENTI DI TUTELA AMMINISTRATIVA E GIURISDIZIONALE Autorità giudiziaria ordinaria (Giudice del Lavoro).
NOTE (EVENTUALI)