Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in :

Cento (Fe)

Limitazioni alla circolazione dal 1° ottobre 2020 al 10 gennaio 2021 nel comune di Cento (FE)

 

 

SINTESI ORDINANZA

MISURE STRUTTURALI

Dal 1° ottobre 2020 al 10 gennaio 2021, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 18.30, nelle vie poste all’interno del centro storico di Cento capoluogo, delimitato dalle Vie IV Novembre, Via I Maggio, Via XX Settembre, Via XXV Aprile, Viale Iolanda (nel tratto da Via XXV Aprile a Via 27 Gennaio), Via 27 Gennaio, Via Bologna con esclusione delle stesse, è vietata la circolazione dinamica dei seguenti veicoli a motore :

  • veicoli alimentati a BENZINA PRE EURO e EURO 1;
  • veicoli DIESEL PRE EURO, EURO 1, EURO 2, EURO 3;
  • ciclomotori e motocicli PRE EURO.  

Il presente provvedimento non si attua nelle giornate festive di Martedì 08/12/2020, Venerdì 25/12/2020, Venerdì 01/01/2020, Mercoledì 06/01/2021.

Domeniche ecologiche

I provvedimenti si attueranno anche nelle domeniche ecologiche del 4  e 25 ottobre, 1 e 22 novembre, 6 e 13 dicembre nell´anno 2020 e 10 gennaio anno 2021. 

MISURE EMERGENZIALI

Se, nel periodo dal 01/10/2020 al 10/01/2021, nei giorni di controllo (lunedì e giovedì di ogni settimana) il bollettino di monitoraggio emesso da Arpae evidenzia, nell’ambito territoriale della Provincia di Ferrara, l’avvenuto superamento continuativo del valore limite giornaliero di PM10 nei tre giorni precedenti il controllo, entrano automaticamente in vigore, senza necessità di adottare specifici provvedimenti a partire dalla giornata seguente all’emissione del bollettino Arpae e fino al successivo giorno di controllo incluso:

  • l´ampliamento delle limitazioni alla circolazione dalle ore 8.30 alle ore 18.30 a tutti i veicoli diesel EURO 4
  • divieto di utilizzo di generatori di calore alimentati a biomassa combustibile solida (legna, pellet, cippato, altro) con classe emissiva < 4 stelle nelle unità immobiliari dotate di impianto alternativo;

  • divieto, per qualsiasi tipologia di combustioni all’aperto, con deroghe il 5 e il 6 gennaio 2021;

  • abbassamento di 1°C della temperatura negli ambienti riscaldati fino al limite massimo di 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali e di 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali, artigianali e assimilabili;
  • 
divieto per tutti i veicoli di sostare con motore acceso; 
  • divieto di spandimento di liquami zootecnici (sono escluse le tecniche di spandimento con interramento immediato dei liquami e con iniezione diretta al suolo).

BIOMASSE

  • dal 01/10/2020 fino al 31/03/2021, divieto di utilizzo di combustibili solidi per riscaldamento ad uso civile nelle unità immobiliari dotate di sistema multicombustibile, negli impianti con classe di prestazione emissiva inferiore a “2 stelle” ovvero nei focolari aperti o che possono funzionare aperti; 
  • obbligo di utilizzo, nei generatori di calore a pellet di potenza termica nominale inferiore ai 35 kW, di pellet che, oltre a rispettare le condizioni previste dall’Allegato X, Parte II, sezione 4, paragrafo 1, lettera d) alla parte V del decreto legislativo n. 152/2006, sia certificato conforme alla classe A1 della norma UNI EN ISO 17225-2 da parte di un Organismo di certificazione accreditato; è stabilito altresì l’obbligo per gli utilizzatori di conservare la pertinente documentazione prescrizioni sul pellet;
  • divieto di installazione di generatori con classe di prestazione emissiva inferiore alla classe “4 stelle”.

Per deroghe ed esclusioni si rimanda all’ordinanza completa.

 

Bollettino Misure emergenziali | Infografica misure emergenziali

 

Vai al sito web del Comune